Nicola nasce a Verona nel 1982. La passione per la macchina fotografica nasce in lui sin da piccolo, osservando il padre che utilizza spesso questo oggetto magico per creare magnifici e indelebili ricordi. Il tempo ha poi alimentato e fatto evolvere naturalmente questo interesse. Ha iniziato scattando con una piccola compatta a pellicola, per poi passare ad utilizzare le vecchie reflex a messa a fuoco manuale del padre. Più recentemente è entrato a far parte del mondo del digitale, per poi arrivare alla più moderna Full Frame.

Nel corso degli anni ha fotografato il mondo a 360°, prima concentrandosi sulla ritrattistica in bianco e nero a pellicola e la relativa stampa con ingranditore, poi trovando grande soddisfazione nella fotografia sportiva grazie all’avvento del digitale. Ma solo da poco è riuscito ad unire le sue due più grandi passioni, musica e fotografia, trovando nuove fonti di ispirazionee grandi soddisfazioni nella fotografia di spettacolo.

Tutto il resto è storia recente e le sue fotografie racconteranno di lui molto più di queste 10 righe.



La macchina fotografica è uno strumento semplice, anche il più stupido può usarla, la sfida consiste nel creare attraverso di essa quella combinazione tra verità e bellezza chiamata arte. E’ una ricerca soprattutto spirituale. Cerco verità e bellezza nella trasparenza d’una foglia d’autunno, nella forma perfetta di una chiocciola sulla spiaggia, nella curva d’una schiena femminile, nella consistenza d’un vecchio tronco d’albero e anche in altre sfuggenti forme della realtà.    /   Isabel Allende, Ritratto in seppia, 2001
Copyright © Nicola Devecchi - info@nicoladevecchi.com Area Riservata
Tutti i diritti sono riservati
Copyright © Nicola Devecchi
info@nicoladevecchi.com